• Home
  • News
  • Una novità per i vostri piatti: da Carrefour Sicilia arrivano i fiori eduli.
13 Ott 18

Una novità per i vostri piatti: da Carrefour Sicilia arrivano i fiori eduli.

– Rose rosse per te, ho comprato per cena…

Fino a qualche tempo fa i fiori eduli erano una prerogativa di chef e ristoranti stellati, dove il cliente perplesso poteva anche chiedersi: “Ma i fiori si mangiano?”. Noi possiamo dirvi che sì, i fiori si mangiano, ma anche che non tutti i fiori sono commestibili. Quindi, se non volete dubbi correte nei supermercati Carrefour Sicilia dove troverete le varietà di fiori eduli, Tagete, Impatiens, Viola e Bocche di Leone, già pronti per l’uso.

 

Fiori eduli: fiori che si mangiano?

Non è poi così strano. Se ci pensiamo bene, anche nella nostra tradizione culinaria, italiana e siciliana, ritroviamo fiori che si mangiano: pensiamo ai fiori di zucca, o a quelli un po’ meno colorati come i “boccioli” dei broccoli e degli sparacelli, o ancora ai fiori impiegati nella preparazione di tisane, come la camomilla, i fiori di timo, quelli di rosmarino, e via dicendo.

Anche le antiche civiltà greca e romana, come pure la sapiente cultura cinese, facevano già uso dei fiori in cucina, sia a scopo culinario che terapeutico. Ed è infatti anche grazie alla ripresa delle discipline olistiche, come lo yoga e la meditazione, ma anche dell’etica bio e vegan, che i fiori sono ritornati in cucina. E non solo per abbellire i piatti.

 

Perché mangiare i fiori eduli?

Per lo stesso motivo per cui mangiamo le altre parti delle piante coltivate a questo scopo: perché, proprio come la frutta e le verdure, i fiori eduli sono buoni e fanno bene.

I fiori coinvolgono tutti i sensi, aggiungendo colore, profumo, sapore e freschezza ai nostri piatti. Ma trasmettono anche benessere al corpo: i petali dei fiori eduli sono infatti ricchi di sostanze antiossidanti, vitamine e sali minerali; così come il gambo e le foglie che talvolta possono risultare amarognoli. In generale, i fiori eduli contengono una grande quantità di oli essenziali. Gli oli essenziali sono i responsabili del loro profumo, mentre su di noi, a livello psico-fisico, esercitano un’azione antiossidante, anti-tumorale e riequilibrante.

I fiori eduli favoriscono infatti il relax e conciliano il sonno. Anche nei i bambini, che possono mangiarli; ma solo nel caso in cui non soffrano già di allergie, come quelle ai pollini.

 

Come si mangiano i fiori eduli?

I fiori eduli sono ideali per arricchire insalate e secondi piatti, come ingredienti veri e propri o anche soltanto per decorazione. I fiori sono anche molto usati in pasticceria, per guarnire dolci, o anche per aromatizzare cocktail, o infusi e tisane salutari. In ogni caso, la loro funzione è quella di armonizzare il piatto, nei colori, nei profumi, nei sapori, nel gioco di consistenze.

I fiori eduli possono essere impiegati direttamente, così come presi dalla confezione. Non vanno lavati, perché altrimenti si rischia di danneggiarli. Vanno conservati in frigorifero; o diversamente si possono anche essiccare.

Un’altra tecnica di conservazione-utilizzo, usata in pasticceria, è la brinatura. In questo caso il fiore va inumidito, passato nello zucchero e riposto in freezer per almeno qualche ora.

 

Dove trovo i fiori eduli?

I fiori eduli possono essere raccolti in aperta campagna, ma occorre fare attenzione: molte varietà sono velenose. Per cui se non si è esperti, meglio evitare! Anche il fioraio è da evitare: in questo caso perché i fiori, anche se di varietà certa e commestibile, sono trattati con prodotti fitofarmaci che possono essere nocivi per la salute.

Il nostro consiglio è quello di acquistarli nei nostri supermercati Carrefour Sicilia dove troverete quattro deliziose e colorate varietà di fiori eduli: Tagete, Impatiens, Viole e Bocche di Leone.

 

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità, i consigli e le ricette di Carrefour Sicilia seguici sulla nostra pagina facebook.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone