28 Giu 17

Pasta con le sarde

Tra i piatti più tipici della cucina siciliana, la pasta con le sarde è un primo molto gustoso, dai sapori forti e contrastanti, che però trova un suo giusto equilibrio, e che vede protagonisti prodotti semplici e poveri, facilmente reperibili. La storia vuole che la pasta con le sarde affondi le sue origini durante il periodo della dominazione araba, sottolineata anche dalla presenza di spezie come lo zafferano.

Ingredienti: 400 g di finocchietto, 300 g di sarde fresche, 30 g di uvetta, 30 g di pinoli, 2 filetti di acciuga, 1 cipolla, zafferano in polvere, olio evo, sale e pepe q.b., 300 g di bucatini.

Procedimento
Mondate il finocchietto, ricavando solo la parte più tenera; lavatelo e lessatelo in acqua bollente salata per circa 10’. Scolatelo conservando l’acqua nella pentola. Pulite le sarde, aprendole a libro e togliendo la testa e la lisca con la coda. Ammollate l’uvetta nell’acqua. Tritate la cipolla e raccoglietela in una larga padella con i filetti di acciuga spezzettati, un bicchiere di acqua, un pizzico di sale e 70 g di olio; cuocete finché non sfrigola, poi aggiungete mezza bustina di zafferano sciolto in un po’ di acqua.
Aggiungete alla cipolla l’uvetta scolata e strizzata e i pinoli, e fate insaporire per un minuto mescolando. Unite le sarde, il finocchietto, tritato, e pepate; mettete il coperchio e cuocete per 2 minuti. Tuffate intanto i bucatini nell’acqua di cottura del finocchietto, riportata a bollore, poi scolateli al dente e versateli nella padella con le sarde; mescolate delicatamente per insaporirli e lasciateli riposare qualche minuto prima di servirli.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone