• Home
  • News
  • A Carnevale ogni tradizione vale: la ricetta della pignolata siciliana
01 Mar 19

A Carnevale ogni tradizione vale: la ricetta della pignolata siciliana

Atteso da tutti, grandi e piccini, il Carnevale è una festa particolarmente sentita in Sicilia. Un’occasione in cui divertimento, improvvisazione e sfrenatezza prendono il sopravvento, non solo in strade e piazze, ma anche in tavola. Non è un caso che i protagonisti culinari di questo periodo di festa siano i dolci, che per tradizione sono quasi sempre fritti. Chiacchere, sfince, sfincette, frittelle, ciambelline e cassatelle. Dolci e leccornie da leccarsi le dita, tutte unte e appiccicose! Proprio come succede con il caramello della Pignolata siciliana.

La Pignolata è un dolce tipico della tradizione siciliana che prende il nome dalla forma “a pigna”. Un mucchio di piccole palline fritte, ricoperte di miele e decorate da tante codette colorate che ricordano i coriandoli. Ma vediamo insieme come si prepara la Pignolata siciliana.

Ingredienti Pignolata siciliana

– 300g di farina 00

– 3 uova

– 30g di zucchero

– 150g di miele

– Olio per friggere

Cannella in polvere

– Codette e/o confettini colorati

Preparazione ricetta Pignolata siciliana

La caratteristica principale della Pignolata siciliana è la consistenza delle palline che la compongono. Croccanti fuori e morbide dentro, sono – proprio come si dice in questi casi – una tira l’altra!

Iniziamo disponendo su un tavolo la farina a fontana. Mettiamo dentro le uova, e lavoriamo l’impasto finché non avremo ottenuto una palla liscia ed omogenea. Più l’impasto sarà compatto, più la pignolata risulterà croccante in fase di cottura: quindi se volete ottenere un effetto più crunchy vi suggeriamo di aggiungere più farina. Finito di impastare, lasciamo riposare l’impasto per circa mezz’ora coperto da un panno.

Riprendiamo quindi la pasta e tagliamola a piccoli tocchi, da cui ricaveremo salsicciotti di circa 1 cm di diametro. Dividiamoli ancora in tanti piccoli gnocchetti e appallottoliamoli con le mani. Mettiamo l’olio a scaldare in una pentola, e appena caldo buttiamovi dentro le palline. Lasciamole friggere per circa 3-4 minuti, affinché che acquisiscano una bella doratura. Quindi scoliamo i bocconcini e mettiamoli ad asciugare su della carta assorbente.

Terminata l’operazione della frittura, passiamo a caramellare le frittelline. In un pentolino versiamo il miele e lo zucchero, insieme a 2 cucchiai di acqua. Facciamo fondere lo zucchero fino a creare una glassa liquida. Quindi buttiamovi dentro le palline fritte. Lasciamole amalgamare per bene con il caramello e la cannella in polvere. Quindi poniamo le palline glassate, ancora calde, su un piatto da portata o in coppette colorate, formando dei mucchi più o meno grandi. Lasciamo raffreddare, e cospargiamo la Pignolata con le codette colorate.

Buon Carnevale!

 

Se desideri scoprire altre ricette, seguici su facebook.

 

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone